La cappella della SS. Vergine di Lourdes Chiesa del SS. Redentore e San Francesco (Sesto San Giovanni)

La ricollocazione della statua originale della Madonna di Lourdes ha richiesto alla Scuola un intervento che rispondesse alle esigenze del culto e alla devozione popolare per la Santa Madre di Dio e, insieme, della Divina Liturgia che impegna tutta l'assemblea a raccogliersi nella lode attorno all'altare del sacrificio e della festa, dove il Figlio di Dio (e di Maria di Nazaret) nutre il popolo con il suo Corpo e il suo Sangue. Nella chiesa del SS. Redentore e di S. Francesco era parso un affronto la decisione di rimuovere dalla sua sede la statua processionale di Maria SS., con il nuovo Parroco la Commissione parrocchiale ha raccolto questo desiderio sottaciuto da molto tempo e ripresentato alla Scuola come "il piccolo sogno" da realizzare, di una comunitÓ viva e fervente.

Al nostro primo sopralluogo, la cappella a lato del presbiterio, di fatto appariva come un luogo anonimo. Due statue scolpite nel legno, di Maria Santissima e del Sacro Cuore, confuse con il rivestimento sempre di legno della parete di fondo, non soddisfacevano il desiderio di uno spazio "altro", capace di proiettare nella dimensione del trascendente, in quell'alveo silente dove la preghiera sgorga naturale dal cuore.
CosÝ la Scuola ha pensato di riproporre il luogo della grotta di Massabielle, la piccola grotta scavata nella roccia, dove la S. Vergine appare a Bernadette.
Abbiamo scelto di porre la statua su un supporto che la elevasse in alto, costringendo l'osservatore ad elevare il suo sguardo dalla realtÓ della terra alle realtÓ del cielo, come del resto suggerisce lo stesso sguardo di Maria Santissima.
Sul suo capo l'aureola di luce che riporta il suo Nome: Io sono l'Immacolata Concezione. Dietro, una vela la raccoglie come in un'ansa, il mosaico con tessere di marmi policromi e una cascata a pioggia di tessere oro.
A lato, la vetrata impiombata con lastre di vetro soffiato, che allude alla sorgente di acqua fatta scaturire per la guarigione dei mali fisici e spirituali. Richiama l'acqua del nostro Battesimo e il dono dello Spirito santo che rende feconda la vita di opere buone.

Maria, Vergine Immacolata, chiediamo la tua protezione, cerchiamo il tuo conforto, ci consacriamo al tuo cuore di Madre.
Maria, Regina dell'universo, garanzia della nostra umanitÓ redenta, illumina, santifica la nostra aspirazione ad una vita buona e colmala della tua bellezza!
Maria, Madre di tutti i viventi, gravida di Spirito Santo, eccelsa tra le creature, speranza feconda di ogni attesa:
dona a noi il tuo Figlio!
Pacificati nel tuo sguardo di Madre, purificati dalla tua passione corredentrice, fatti Chiesa nell'unico Spirito:
presentaci al Padre e apri a noi le porte del Paradiso!

Scuola Beato Angelico
Fondazione di Culto - dal 1921 tutto per la liturgia

via San Gimignano, 19

20146 Milano ITALY
(Metro1, fermata BANDE NERE)

TELEFONO:

Tel: (+39) 02 48302857

Fax: (+39) 02 48301954

E-post: info@scuolabeatoangelico.it