Ricamo a mano
Casula con fassoni a tema: San Martino di Tours

   L'iconografia di San Martino si presta ad una elaborazione grafica originale. Il fassone nella parte davanti, partendo dal basso, illustra l'episodio inconfondibile che vede il Santo, ancora nel suo ruolo di guarda imperiale, tagliare in due la clamide bianca per cederne una parte ad un mendicante seminudo che, la notte seguente in sogno gli si rivelò come Gesù: "Ecco qui Martino, il soldato romano che non è battezzato, egli mi ha vestito". Quando Martino si svegliò dal sonno il suo mantello era ritornato integro. Si fece battezzare, combattè l'eresia ariana, divenne monaco e, per acclamazione di popolo, Vescovo di Tours. La basilica a lui dedicata divenne uno degli edifici religiosi più grandi di quei tempi meta di continui pellegrinaggi. In Europa molte chiese vennero a lui dedicate, anche la Parrocchia che ha commissionato alla Scuola questo importante lavoro lo venera come patrono e protettore per questo, in alto, il fassone riporta sinteticamente la facciata della chiesa di Cusano Milanino.



Pubblicazioni

Particolare della copertina di Arte Cristiana n. 898

Scuola Beato Angelico
Fondazione di Culto - dal 1921 tutto per la liturgia

via San Gimignano, 19

20146 Milano ITALY
(Metro1, fermata BANDE NERE)

TELEFONO:

Tel: (+39) 02 48302857

Fax: (+39) 02 48301954

E-post: info@scuolabeatoangelico.it