I RELIQUIARI DEL BEATO PAPA PAOLO VI

La veritÓ rimane ferma e la caritÓ ne irradia lo splendore

Il reliquiario, realizzato dalla Scuola Beato Angelico, nella sua concezione si Ŕ ispirato all'espressione del Beato Papa Paolo VI utilizzata in occasione del radiomessaggio natalizio del 1964:

"La veritÓ rimane ferma e la caritÓ ne irradia il benefico splendore".   Oltre ad essere una frase incisiva rappresenta quasi una profezia del suo Pontificato.
Nella presente opera, la fermezza della VeritÓ Ŕ resa dall'effetto materico della raggiera posteriore: la lastra Ŕ in metallo bronzato, lavorata a cesello e sbalzata sui due lati, richiama la Roccia e ne esprime la soliditÓ. Lo splendore della CaritÓ Ŕ invece rappresentato dalla raggiera anteriore.
La lamina Ŕ dorata, alterna zone lucide ed opache e simula un movimento fiammeggiante, dinamico e circolare.
Il piedistallo riporta incisa, e messa in risalto da un lavoro di scernitura con oro e argento, la caratteristica "raza", ossia il Sole raggiante scolpito nella vetrata absidale del Duomo di Milano. Due reliquiari sono stati regalati dal Card. Arcivescovo Angelo Scola ai custodi della Terra Santa.

 

Scuola Beato Angelico
Fondazione di Culto - dal 1921 tutto per la liturgia

via San Gimignano, 19

20146 Milano ITALY
(Metro1, fermata BANDE NERE)

TELEFONO:

Tel: (+39) 02 48302857

Fax: (+39) 02 48301954

E-post: info@scuolabeatoangelico.it