PIVIALE ROSSO

fassoni ricamati con motivo di spighe e uva
Modello realizzato per la Sacrestia del Duomo di Milano

Piviale a ruota intera in pura seta. Parte davanti. Galloni ricamati a mano. Disponibile anche la versione realizzata a macchina

Parte dietro

Cappuccio ricamato

Particolare del ricamo della stola

Particolare del davanti. Razionale in argento cesellato e dorato

Piviale rosso tra casule in damasco Corona e Onda

PAGINE CORRELATE

LINK

Cenni di storia: PIVIALE

 

 

Si chiama piviale o cappa, o cappa da coro quel paramento sacro che arriva sino ai piedi ed è fermato da un fermaglio sul petto; possiede la caratteristica di un mantello che disteso ha la forma di un mezzo cerchio.
Il termine piviale deriva da "pluviale", cioé un mantello utile a ripararsi dalla pioggia.
Questo paramento sacro viene usato dai vescovi e dai sacerdoti come sopravveste liturgica per tutte le funzioni solenni nelle quali non si deve adoperare la pianeta.
Il Messale Romano ci informa che il piviale può essere indossato durante le processioni, per le benedizioni solenni, per la consacrazione di una chiesa o di un altare, per i vespri e le lodi solenni ma anche per l’amministrazione solenne dei sacramenti.

Scuola Beato Angelico
Fondazione di Culto - dal 1921 tutto per la liturgia

via San Gimignano, 19

20146 Milano ITALY
(Metro1, fermata BANDE NERE)

TELEFONO:

Tel: (+39) 02 48302857

Fax: (+39) 02 48301954

E-post: info@scuolabeatoangelico.it