ALBA

Associazione Amici dell'Arte Cristiana e della Scuola Beato Angelico

 

Nel desiderio di partecipare e condividere il carisma e la missione della Scuola Beato Angelico si rende noto che un gruppo formato da ex allievi dà inizio ad una nuova forma di Associazione Amici Scuola Beato Angelico, ALBA.

L'Associazione è composta da artisti, artigiani, insegnanti, professionisti, tecnici cattolici e tutti colore che, consapevoli del proprio sacerdozio battesimale, intendono raccogliere l'eredità del Fondatore Monsignor Giuseppe Polvara, seguendo il carisma della Scuola da lui fondata che portava a considerare l'arte come ricerca della "Bellezza divina". Nella collaborazione con la Fondazione e la Famiglia Beato Angelico, l'Associazione si pone i seguenti obiettivi:

  • - Lavoro intellettuale, manuale, artistico e di volontariato nei laboratori, in tutte le discipline artistiche.
  • - Formazione e promozione dell'arte e della cultura cristiana.
  • - Realizzazione di un Centro Culturale cristiano Scuola Beato Angelico che svolga la propria attività nei diversi ambiti artistici: Architettura, Pittura, Scultura, Stampa, Cinema, Teatro, Televisione, Video, Comunicazione, Fotografia, Canto e Musica sacra, Arti applicate.
  • - Promuovere l'interscambio culturale tra cittadini organizzando: incontri, conferenze, convegni sull'Arte Cristiana in tutte le sue forme.
  • Firmato i soci fondatori:
    Marina Basso, Giovanni Bedeschi, Alessanra Butté, Alessandra Picchi, Marco Sironi, Paolo Tatavitto, Stefano Tedeschi

    Koiné di Vicenza, 18-21 aprile, 2013. La presenza della Scuola

    Complice l'entusiasmo e l'efficienza dei nostri amici dell'ALBA, la Scuola ha ripreso quest'anno 2013 i contatti con l'iniziativa Fiera di Vicenza, Koiné, per approntare un punto espositivo e allacciare nuovi contatti. Gli obiettivi individuati con l'Associazione Alba riguardavano infatti da una parte il rilancio dell'immagine della Scuola, da attuarsi attraverso i più disparati mezzi di comunicazione e, per l'occasione della Fiera, i nostri amici hanno realizzato un nuovo catalogo e un video di propaganda sulle nostre attività laboratoriali; altro obiettivo da traguardare è il rilancio della Sezione Metalli. La realizzazione della suppellettile liturgica: tabernacoli, calici, ostensori, pastorali, urne ecc..., è stato per lungo tempo il cavallo di battaglia della Scuola ma che ha dovuto registrare nell'ultimo decennio la riduzione drastica delle richieste e degli interventi, anche a motivo della concorrenza che, molto facilmente, propina prodotti senza pregio e a bassissimi costi. La committenza, lo sappiamo, non sempre è disposta ad investire nella qualità e nel progetto, mentre è sempre più incline alla mentalità dell'usa e getta.

    L'esperienza nuova fatta nell'ambito della Koiné di Vicenza da parte dei soci, è stata una grande opportunità per entrare direttamente nel vivo delle problematiche che riguardano la Scuola, con il suo impegno per lo sviluppo del concetto di arte finalizzata alla Liturgia. - Positivo e stimolante è stato il contatto con i visitatori. Rimane sempre alto l'interesse e l'apprezzamento per quello che la Scuola rappresenta e realizza - Positivo il riscontro con le altre realtà, aziende e operatori del settore, che si occupano del decoro della casa di Dio, dell'arredo e della suppellettile liturgica. La costatazione diretta di quanto la Scuola abbia ancora da dire e da fare per formare le menti e coltivare, animare, lo spirito liturgico - anche nel clero - per fungere da modello, paradigma di confronto per chi, diversamente, ricerca solo nella novità e nel basso costo i punti di leva per il lancio della produzione - Positivo e sinergico il lavoro dei singoli soci tra loro e di tutti insieme con la Scuola - Positivo il risvolto in simpatia e affiatamento che sta cementando la "neonata" Alba con la Scuola - Positiva ed energizzante la volontà di ri-proporsi, sulla scorta dell'esperienza fatta, e ri-candidarsi per nuove e sempre più avvincenti avventure.

    Grazie! Il "battesimo" simbolico che ci ha immerso direttamente nella nostra comune missione: "... Annunciare la salvezza col linguaggio della bellezza, a servizio della santa liturgia" (Statuto ALBA, Scopi), ci rafforzi nella convinzione che è la provvidenza divina a guidare i nostri passi verso quella convergenza di Spirito e di Amore che rende la Chiesa sempre giovane e bella.
    suor Laura

    Che cosa abbiamo fatto in questi mesi dopo l'inaugurazione del 18 febbraio 2013, Festa del Beato Angelico.

    Prima di ogni considerazione sul lavoro fatto fino ad ora dall'Associazione volevamo ringraziare ancora chi si è iscritto ad Alba. In questi mesi il nostro gruppo di lavoro si è allargato vedendo partecipare più soci insieme ai fondatori. Due soci, Cristiana e Bernadette Stella, si sono resi disponibili per fare la revisione delle bozze della rivista Arte Cristiana, un lavoro paziente e minuzioso. Un altro socio, Lilli Geri, sta lavorando sul restyling della grafica dell'Amico dell'arte Cristiana, una elaborazione importante per rinfrescare una rivista a cui siamo tutti affezionati. La stessa Lilli, ha studiato la grafica della newsletter che vi raggiungerà per le comunicazioni.

    I sette Soci fondatori, Tatavitto, Buttè Picchi, Tedeschi, Sironi, Basso e Giovanni Bedeschi, si sono occupati dell'organizzazione per la presenza alla fiera dell'Arte sacra di Vicenza, Koiné, della Scuola Beato Angelico. Una presenza importante che è stata preparata con lo studio dello stand e dei cataloghi di presentazione e un filmato evocativo della produzione dei laboratori artistici della Beato. I vari associati sono stati presenti durante i giorni della fiera, aiutando il lavoro di pubbliche relazioni delle suore . Questa esperienza è stata formativa ed ha aiutato a formare un unico gruppo di lavoro in simbiosi con la famiglia.

    Ora il nostro prossimo impegno sarà aiutare a cercare lavoro per il laboratorio di cesello. Chi lo ritenesse opportuno e utile può richiedere alla Scuola il catalogo cartaceo oppure noi possiamo fornirlo in formato pdf. Vi invitiamo a farlo vedere al vostro parroco per chiedere se ha bisogno della preziosa opera dei laboratori della scuola, il laboratorio di cesello non solo crea opere su commissione ma restaura anche semplicemente i calici già presenti in parrocchia. Come associati vi chiediamo un aiuto specialmente in questa opera di raccolta di lavoro.

    Vi aspettiamo il XX giugno nella palestra della scuola per un aperitivo e per confrontarci insieme per cercare nuove idee che aiutino la famiglia a cui tutti vogliamo bene.
    A presto.
    Paolo Tatavitto

    Scuola Beato Angelico
    Fondazione di Culto - dal 1921 tutto per la liturgia

    via San Gimignano, 19

    20146 Milano ITALY
    (Metro1, fermata BANDE NERE)

    TELEFONO:

    Tel: (+39) 02 48302857

    Fax: (+39) 02 48301954

    E-post: info@scuolabeatoangelico.it